L* psicolog* sbaglia!




Sono Laura e sono una psicoterapeuta.

Comincio col dirti che vivere da psicologa non è affatto semplice;)


La società si aspetta da noi continuo equilibrio e non errori.

Genitori perfetti, con abiti all'ultimo grido, sempre in ordine, pulit*, capaci di sostenere ed usare parole giuste al momento giusto, organizzat*, presenti in famiglia, senza sofferenze, mai arrabbiat*, instancabili ed in continuo ascolto.


Che pesantezza, direi:)


Ebbene, niente di tutto ciò è vero! Tutto questo è solo un'utopia.

Piangiamo, ci arrabbiamo, soffriamo e soprattutto sbagliamo :))


Ed io scelgo consapevolmente di sbagliare :)

E sai perché?


Mettiti comod* ti spiego in che modo e in cosa mi è utile.


Proprio perché sono una specialista delle emozioni, dei pensieri, delle relazioni e del comportamento umano so quanto possa essere utile sbagliare.


Fino ad un tempo non molto lontano avevo molta paura di sbagliare, volevo solo mostrare le parti perfette di me, quelle che credevo mi riuscissero meglio e quelle che gli altri si aspettavano da me.


Poi grazie al mio percorso di studi, alle persone che ho incontrato e alla mia psicoterapia ho capito quanto valesse la pena vivere nell'autenticità.


Secondo le aspettative sociali essere autentic* significa sbagliare.


Adesso quando mi esprimo, lavoro ed entro in relazione col mondo sento morbidezza, sento fluire quelle parti di Laura che sono solo di Laura, quelle parti di me che altrimenti non avrei mai avuto l'onore di conoscere.

Non sono delle parti grandiose, sono anche molte piccole, fragili ma sono le mie.

Le tutelo.


Sono quelle parti che la nostra cultura ci insegna molto bene a nascondere.

Sono ciò che qualcuno definirebbe imperfezioni o addirittura errori.


Ho capito invece, grazie alla scienza, che quelle che molti chiamano imperfezioni rappresentano le individualità e le differenze!

Rappresentano la vera ricchezza dell'umanità.


Oggi l'invito che ti faccio è di non entrare in competizione con nessuno, di pensarti come unic* al mondo, irripetibile ed amabile.


Sii te stess*, sarai più legger*.

Il perfezionismo stanca ed appesantisce.


Ti chiedo di sentirti prima di tutto una persona importante da rispettare che ha qualcosa da dire al mondo, anche se qualche volta la formula grammaticale non è delle migliori :)

Vivi nella consapevolezza di volerti migliorare e non perfezionare.


Da oggi prova a dirti "vado bene così, sono abbastanza, il mio valore non dipende dal fare le cose in modo grandioso ma in modo autentico e sincero".


Sii sincer* con te stess* e vedrai che il mondo ti sorriderà:)


Con affetto,

Laura


99 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti