Coronavirus: come gestire il tempo durante la quarantena? Ecco alcuni consigli utili

Aggiornamento: 10 mag 2021

In questo momento storico così delicato, dove si è registrato un netto incremento delle richieste di supporto psicologico, desidero tanto regalare due righe utili per la prevenzione al panico, sia ai miei pazienti ma non solo, a tutti! Si! A tutti! Perché la quarantena è per tutti!

L’isolamento in primis stimola in ognuno di noi la voglia di vincere, di far bene, di restare coesi e salvare l’Italia pur restando in pigiama (come ci ha ironicamente suggerito una tra le tante belle immagini condivise sui nostri telefoni :), ma tuttavia lo sfondo d’emergenza sanitaria per il Covid-19 è talmente presente da farci avvertire uno stato dall’allarme che potrebbe aumentare a tal punto da farci sperimentale una fragilità mentale, dove angoscia e panico potrebbero essere i protagonisti di questa pandemia.

Pertanto da psicoterapeuta, dunque consapevole dei meccanismi cerebrali e mentali, sento il dovere di donare utili prescrizioni cognitivo-comportamentali per orientare al meglio le nostre emozioni! Per prevenire e non curare!


Il coronavirus e la quarantena rappresentano il nuovo e il cambiamento, quindi uno sconvolgimento totale delle nostre certezze dateci dalla vecchia quotidianità. Ciò creerebbe, in alcune persone, stati di preoccupazione eccessiva che, se ulteriormente alimentati, genererebbero poi panico. Alla luce di queste evidenze risulta utilissimo condividere il messaggio secondo cui L’uomo è predisposto, per natura, a resistere ai grandi cambiamenti, cioè ognuno di noi è provvisto di straordinarie risorse per poterli fronteggiare! La prima risorsa utile, che tutti noi possiamo avere, sono le “lenti positive” (cit. Beck), dunque una visione delle cose che valorizza più i dati positivi rispetto ai negativi!


La domanda allora nasce spontanea: come possiamo essere positivi in questo momento di grande vulnerabilità, dove il tempo è sospeso e l’incertezza è dietro la nostra porta? Ad ogni problema/domanda c’è una soluzione/risposta!

In primis creiamo una Mente Proattiva, dunque scegliamo consapevolmente di volere agire e reagire alla quarantena in un modo vincente per noi e per i nostri obiettivi.

Un importante messaggio da tenere sempre presente è che tutto questo finirà, è un sacrificio circoscritto in tòt giorni, per garantire l’incolumità dei cittadini italiani. Per rimanere in salute fisica! Ma noi “sapientoni” della mente sappiamo bene che la salute non è solo fisica, ma anche mentale, anzi no: mente e corpo sono insieme! E allora a partire da adesso, non aspettando domani, tiriamo sù il nostro umore per inondare il nostro corpo di straordinarie difese immunitarie! Sembra scontato dirlo, ma se siamo positivi il nostro corpo diventa un guerriero imbattibile!

E cominciamo valorizzando ciò che in questo momento abbiamo: una Casa. Pensiamo a tutte quelle persone che non ce l’hanno. La casa è rifugio che offre amore e sicurezza…e proprio a partire da questa considerazione possiamo, in questi giorni, renderla ancora più bella ed armoniosa, grazie alla nostra cura! Quindi, dedichiamoci ad abbellirla e a renderla confortevole, secondo il nostro esclusivo gusto! Dedichiamoci a creare bellezza attorno a noi!


Musica. Accendiamo lo stereo, attiviamo spotify, you tube e tutto ciò che emette melodia musicale! Aumentiamo il volume (anche di notte, tanto la mattina non si lavora!! Scherzo! Facciamolo solo in orari consentiti!). È gratuita ed ha un potere fortissimo sul nostro umore! Riduce lo stress e l’ansia! E’ un regolatore emotivo d’eccellenza! Ha un effetto catartico! E poi se proviamo a cantare o ballare, possibilmente insieme ad altri, ci sentiremo meno soli, più vicini e più forti! E se qualcuno di noi ha la fortuna di suonare uno strumento, lo suoni pure!


Attività fisica (per es. pilates; stretching; zumba; pesi…), magica! Contrasta direttamente stress e depressione perché riduce il livello di cortisolo nel sangue. Connettetevi ogni giorno, alla stessa ora, con canali che offrono lezioni on-line, possibilmente anche in compagnia (virtuale o fisica), per ricreare quella quotidianità persa, che assicura certezza!


Meditazione & Yoga…per non dimenticare che respiriamo! Attualmente tantissimi maestri si stanno attivando on-line per garantire innumerevoli benefici per il corpo e la mente! Connettetevi!


Non dimentichiamoci la straordinaria importanza dell’Interazione col mondo esterno: condividiamo le nostre paure, vediamoci e sentiamoci, seppur virtualmente, con le persone che fanno parte della nostra quotidianità! Organizziamo per es. cene virtuali (cosi come un mio caro paziente mi ha suggerito:) dove ognuno cucina qualcosa da casa propria e poi si condivide il pasto on-line. Condividiamo la visione di film con amici, ognuno da casa propria!

Tra le altre prescrizioni comportamentali non dimentichiamo il nostro Sole: generoso ed abbondante nella nostra terra sicula! Facciamoci baciare ed accarezzare! Numerosi studi confermano che i bagni di luce solare provocano un aumento della libido, della produzione di serotonina, vitamina D e delle difese del sistema immunitario. Dunque sarà migliore la risposta del sistema endocrino e il buon umore! Inoltre il sole incide positivamente sulla qualità del sonno, perchè la sua luce stimola la produzione di neurotrasmettitori interessati nel ritmo sonno-veglia, fondamentale per mantenere l’equilibrio psico-fisico.

Sul piano cognitivo rimaniamo Prudenti e non terrorizzati ed Attenti a Fatti Reali ed Oggettivi. Pensiamo sicuramente al coronavirus come contagioso, per poter così attuare tutte le forme di controllo funzionali alla prevenzione, ma allo stesso tempo ricordiamoci che su 100 persone che si ammalano 80 guariscono spontaneamente, 15 hanno problemi gestibili in ambiente sanitario e solo 5 hanno problemi più gravi e tra questi i decessi sono circa la metà, in genere in soggetti portatori di altre importanti patologie (fonte: OMS). Quindi atteniamoci ai fatti, al pericolo oggettivo e cestiniamo le “fake news” (informazioni ingannevoli e/o distorte).


No alla ricerca compulsiva di notizie, una o massimo due notizie al giorno selezioniate da canali mediatici affidabili ed attendibili (per es. Ministero della Salute, Protezione Civile e Governo e giornali che fanno riferimento a queste fonti!). Non sovraesponiamoci alle informazioni perchè questo comportamento è disfunzionale al nostro benessere. Ricordiamoci che viviamo nell’era dei social e dunque tutte le informazioni sono notevolmente amplificate e molte frutto di interpretazioni personali e non oggettive.


Mangiamo sano: il cibo migliora lo stato della mente! E allora perchè non creare momenti in “vecchio” stile, come facevano le nostre amate nonne? Cuciniamo con creatività, insieme, facciamolo con i nostri figli, mariti/mogli, genitori in presenza o virtualmente! Ad una condizione: imbrattiamo la cucina! Sporchiamola! Anche qui via alla creatività! Tanto abbiamo un tempo molto disteso per pulire e in più non riceveremo visite! Pensate: “che fortuna la quarantena”, soprattutto per noi siciliani sensibili al giudizio, sempre pronti con straccio in mano:)!

Prendiamo tempo per Programmare il post coronavirus! La nostra psiche ha bisogno di programmare, non in forma ossessiva ma con elasticità! Immaginiamo e visualizziamo ciò che vogliamo fare e pianifichiamolo! Usiamo questo tempo per scremare tutte le nostre attività passate e riprogrammarle alla luce dell’essenziale.

Osserviamo con lenti positive questo momento, dedicandoci a tutto ciò che avremmo voluto fare prima della quarantena, quando ci dicevamo che non avevamo mai tempo (per es. giardinaggio, pittura, imparare a suonare uno strumento, leggere, pulire, riordinare, riposare), ma soprattutto Annoiamoci, non dimentichiamo di oziare nel silenzio, fare meno rumore, vivere il tempo e lo spazio con calma per poter dare valore a tutto ciò che abbiamo e ai nostri affetti.


#coronavirus #lauracaimi #percorsiumani #mondoumano

33 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti